Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

CHIUSO IL COC DI COPPARO

Il sindaco ha revocato il decreto di apertura del Centro Operativo Comunale

Venerdì 5 giugno il sindaco di Copparo Fabrizio Pagnoni ha chiuso il Centro Operativo Comunale, aperto il 24 febbraio scorso, a seguito delle informazioni relative all'allerta per il nuovo Coronavirus, per la direzione e il coordinamento dei servizi di monitoraggio della situazione sanitaria nel territorio. Lo ha fatto con un decreto che revoca il precedente atto di costituzione, dopo aver assunto la comunicazione della Protezione Civile inerente l’incontro dell’Unità di Crisi del 15 maggio scorso, durante il quale sono state valutate le richieste avanzate da alcuni Comuni di porre termine alle attività dei Coc con l’inizio della Fase 2, e della conseguente notevole diminuzione delle attività del volontariato specializzato di Protezione Civile, e si è concordato che le municipalità possano procedere alle chiusure dei propri Coc, trattandosi di strutture snelle e quindi suscettibili di rapida riapertura in caso di necessità.
Di qui la revoca ritenuto che, in base all’evoluzione della situazione epidemiologica del virus e del sempre maggiore abbattimento della diffusione del contagio, ne sussistano le condizioni, salva la possibilità di riapertura non appena la situazione epidemiologica dovesse mutare.
 

Ultima modifica dei contenuti: 06/06/2020