Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

L’ASPORTO ANCHE PER I CIRCOLI

Hanno la possibilità di effettuare la vendita per asporto ai soli soci

Anche i circoli privati che effettuano la somministrazione di alimenti e bevande hanno la possibilità di effettuare la vendita per asporto ai soli soci, con le modalità stabilite per i pubblici esercizi, pizzerie al taglio, piadinerie e simili (ordine telefonico o per e-mail, consegna su appuntamento, norme igieniche e di distanziamento stabilite dalle direttive anti covid).
Possono quindi rimanere aperti rispettando queste misure le attività del territorio: il Centro Sociale Parco Verde e il Circolo Arci Coppro Ads Aps di Copparo, il Centro di Promozione Sociale e il Circolo Arci di Sabbioncello San Vittore, il Centro Sociale Ricreativo Culturale Tamarese di Tamara, il Circolo Acli di Ambrogio e il Circolo Arci di Saletta.
«È importante – afferma Bruna Cirelli, assessore alle Attività economiche e all’Associazionismo - che anche i nostri circoli possano parzialmente riprendere l’attività, in considerazione del fatto che queste realtà rappresentino un importante presidio comunitario, in particolare nelle frazioni, e svolgano un ruolo di coesione sociale».

Ultima modifica dei contenuti: 14/05/2020